Welcome     ANNA MERISIO 329 21 21 088     SEGUICI SU

Image Alt

SPEAKERS STORYTIME

“Storytellers are time travellers”

Raccontare una storia è far intraprendere un viaggio nel tempo a chi ti ascolta.
Nel momento esatto in cui pronunciamo la fatidica frase “C’era una volta” veniamo trasportati insieme nel luogo stesso in cui la nostra avventura sta avendo inizio.
L’arte del raccontare aiuta il bambino ad apprendere in modo da non dimenticare, aumenta la sua facoltà mnemonica e la tiene allenata.
Il momento dal racconto diventa la parte più bella della giornata, sia esso in classe con la maestra o a casa con la mamma e il papà.
I bimbi durante l’ascolto di una storia i bimbi sono più recettivi e, allo stesso tempo, rilassati pronti a godersi questo viaggio fantastico.
Proprio per questo motivo noi dello Speakers’ Corner abbiamo introdotto un “Tempo per le Storie”, da qui STORYTIME.
Durante i nostri incontri della durata di un’ora a cadenza settimanale, racconteremo storie classiche e non, seguendo un approccio ludico e accattivante sia per il bambino che per l’insegnante.
Il corso è rivolto ai bambini della scuola primaria che attraverso la narrazione di un racconto con peculiarità linguistiche adeguate alla loro età, andranno ad interiorizzare parole chiave, azioni, vocaboli ed infine strutture linguistiche usando metodologie di drammatizzazione, ripetizione e strumenti come puppets, flashcards, realia, burattini e un teatrino in legno.
Dopo la narrazione orale seguirà la lettura del testo calibrato secondo l’età del bambino.
Per i più piccoli del primo e secondo anno della scuola primaria il testo sarà “muto”, cioè ci saranno una serie di immagini e il bambino dovrà descriverle oralmente aiutandosi con piccole rappresentazioni sceniche perché le nostre storie prendono vita attraverso i bambini che anche con l’aiuto di crafts realizzati durante il corso, andranno a consolidare il bagaglio linguistico interiorizzato durante il racconto.

Attraverso tutte queste tecniche il bambino verrà coinvolto nel mondo della lingua inglese i modo naturale e spontaneo, i racconti saranno via via sempre più lunghi ed articolati e per i bambini del triennio della scuola primaria la narrazione sarà affiancata al testo scritto che verrà analizzato in un secondo momento, in tutte le sue strutture linguistiche e grammaticali per consolidare ciò che è stato appreso mnemonicamente durante la narrazione, ascoltando, drammatizzando e vivendo la storia a 360°.